ASI TV | Filamenti cosmici rotanti nell’occhio dello Sloan Digital Sky Survey
https://www.asitv.it/media/vod/v/6632/video/filamenti-cosmici-rotanti-nell-occhio-dello-sloan-digital-sky-survey


I lunghi filamenti cosmici composti da galassie - che si estendono fino a centinaia di milioni di anni luce - potrebbero essere i più grandi oggetti rotanti dell’Universo. Lo afferma uno studio, pubblicato su Nature Astronomy, che ha utilizzato i dati dello Sloan Digital Sky Survey per esaminare più di 17mila filamenti galattici; i ricercatori hanno analizzato la velocità con cui le galassie che compongono questi ultimi si muovevano all'interno di ciascun filamento. Secondo studi precedenti, dopo il Big Bang, il gas che costituisce la maggior parte della materia conosciuta del cosmo ha contribuito alla formazione di enormi strati che si sono separati e hanno formato i filamenti di una vasta rete cosmica. I ricercatori hanno scoperto che queste galassie si muovono come se stessero ruotando attorno all'asse centrale di ciascun filamento. Il più veloce ad essere stato individuato ruota a circa 360mila chilometri orari e, secondo gli astronomi, lo spin sarebbe causato dai potenti campi gravitazionali dei filamenti che trascinano con loro gas, polvere e altro materiale al loro interno, per poi collassare. L’energia prodotta da questo fenomeno provocherebbe in ultimo il movimento rotatorio. Prossimamente gli scienziati eseguiranno nuove simulazioni al computer per capire l’origine dello spin di questi filamenti e per osservare il comportamento della materia su grandi distanze del cosmo.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015