ASI TV | Crociera sottomarina su Titano
https://www.asitv.it/media/vod/v/4446/video/crociera-sottomarina-su-titano


Scrutare le profondità dei mari di idrocarburi di Titano a bordo di un sottomarino. Sembra fantascienza ma il progetto targato Nasa e Università Washington che prevede l’invio di un sottomarino sulla più grande luna di Saturno nei prossimi vent’anni, è concreto. L’idea non è nuova, già nel 2014 la Nasa metteva in conto di esplorare il Kraken Mare di Titano per mezzo di una nave robotica. Per verificare la fattibilità del progetto gli scienziati hanno ricostruito le condizioni dei mari di Titano in laboratorio: a differenza dell’acqua, quasi omogenea dei mari terrestri, le acque di Titano possono avere diverse concentrazioni di metano ed etanolo variando la densità del mare. Il team di ricercatori ha costruito una camera di prova con all’interno una miscela di idrocarburi a temperature molto basse e una fonte di calore che imitava quella prodotta da un ipotetico sottomarino. Due delle maggiori sfide riguardano la presenza di bolle di azoto che potrebbero rendere difficili le manovre del sottomarino e la necessità utilizzare un sistema adeguato per la realizzazione delle immagini sottomarine. La soluzione è un dispositivo ottico chiamato boroscopio, accompagnato da una videocamera in grado di resistere alle basse temperature e all’alta pressione e di filmare ciò che stava accadendo durante il test. Non resta che aspettare i prossimi passi avanti in attesa della vera e propria crociera sui mari di Titano.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015