ASI TV | Il passato della Via Lattea si svela agli occhi di Hubble
http://www.asitv.it/media/vod/v/2402/video/il-passato-della-via-lattea-si-svela-agli-occhi-di-hubble


Viaggio nel passato della Via Lattea: gli occhi elettronici del telescopio spaziale NASA-ESA si sono accesi su un ammasso globulare situato a ventimila anni luce dalla Terra, nella costellazione dello Scorpione. Il suo nome è Terzan-1 e a fargli il ritratto è stata una particolare macchina fotografica, la Wide Field Planetary Camera 2 installata a bordo di Hubble. Terzan è uno dei 150 cluster globulari all'interno della nostra galassia. Queste formazioni dette anche ammassi, ospitano le stelle più antiche della Via Lattea e sono un’importante fonte di notizie sui primi stadi di formazione delle galassie in genere, compresa la nostra. I piccoli punti rossi che il fotografo spaziale Hubble ha colto nell’immagine sono le stelle più vecchie all’interno di Terzan. L’ammasso inoltre è una fonte di raggi X che potrebbero provenire da sistemi binari, formati da una densa stella di neutroni e da una normale. In un sistema di questo tipo, la stella di neutroni sottrae materiale dalla stella compagna, scatenando così una forte emissione di raggi X.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015